Rivista numero 1 2015

Anno 2015 – Rivista n.1 2015

Il numero 1 2015 della rivista completo di tutti gli articoli, le note a sentenza e l’osservatorio.

  Anno 2015 – Rivista n.1 2015

Rivista numero 1 2015

Indice Rivista n.1 2015

Indice Rivista n.1 2015

  Indice Rivista n.1 2015

Rivista numero 1 2015

Index Magazine n.1 2015

Index Magazine n.1 2015

  Index Magazine n.1 2015

Articoli,Rivista numero 1 2015

GIAMPAOLO ROSSI, Diritto dell’ambiente e diritto dell’alimentazione

SOMMARIO: 1. Il rilievo scientifico del diritto dell’alimentazione 2. La “materializzazione” del diritto dell’ambiente 3. Rapporti di conflittualità, di contemperamento o di sinergia fra gli interessi dell’alimentazione e dell’ambiente 4. Studi collegati o integrati.

  GIAMPAOLO ROSSI, Diritto dell’ambiente e diritto dell’alimentazione

Articoli,Rivista numero 1 2015

ANGELO RINELLA, “Food sovereignty”

SOMMARIO: 1. Premessa – 2. Food Sovereignty: origini ed evoluzione di un’idea – 3. La sovranità alimentare di fronte all’attuale “food system” – 4. Il quadro economico-sociale di contesto: povertà, fame e malnutrizione – 5. Politiche agricole e distorsioni del mercato quali fattori di incidenza sulle condizioni delle aree rurali – 6. Cenni conclusivi: aree di intervento e politiche di attuazione della Food Sovereignty.

  ANGELO RINELLA, “Food sovereignty”

Articoli,Rivista numero 1 2015

FIAMMETTA MIGNELLA CALVOSA, FIAMMETTA PILOZZI, SIMONA TOTAFORTI, Disarticolazione del rapporto terra-uomo-cibo e politiche dell’alimentazione

FIAMMETTA MIGNELLA CALVOSA *, FIAMMETTA PILOZZI *, SIMONA TOTAFORTI *

Disarticolazione del rapporto terra-uomo-cibo e politiche dell’alimentazione
SOMMARIO: 1. Agricoltura e cibo. – 2. Politiche e regolazione europea. – 3. Ricostruzione del rapporto uomo-terra-cibo.

  FIAMMETTA MIGNELLA CALVOSA, FIAMMETTA PILOZZI, SIMONA TOTAFORTI, Disarticolazione del rapporto terra-uomo-cibo e politiche dell’alimentazione

Articoli,Rivista numero 1 2015

ANTONIETTA LUPO, Sostenibilità del settore agro-alimentare, biotecnologie e food safety nell’Unione Europea: il paradigma degli organismi geneticamente modificati

Sostenibilità del settore agro-alimentare, biotecnologie e food safety nell’Unione Europea: il paradigma degli organismi geneticamente modificati.

SOMMARIO: 1. La sostenibilità del settore agro-alimentare: l’innovazione tecnologica quale fattore determinante di incremento della produttività e di efficiente sfruttamento delle risorse naturali. – 2. Le basi giuridiche della politica alimentare europea: dalle origini all’approccio «science-based». – 3. Il ruolo della giurisprudenza comunitaria nello sviluppo della sicurezza e della qualità alimentare. – 4. Gli OGM tra sviluppo sostenibile e food safety. Il criterio dell’equivalenza sostanziale e la sua (in)efficacia nella valutazione del rischio. – 5. La gestione del “rischio OGM” alla luce del principio della libera circolazione delle merci. Le sorti della sicurezza alimentare a fronte dell’approvando Transatlantic Trade and Investment Partnership. – 6. Risk communication ed etichettatura dei prodotti derivati da OGM. – 7. Considerazioni conclusive.

  ANTONIETTA LUPO, Sostenibilità del settore agro-alimentare, biotecnologie e food safety nell’Unione Europea: il paradigma degli organismi geneticamente modificati

Articoli,Rivista numero 1 2015

MASSIMO MONTEDURO, Diritto dell’ambiente e diversità alimentare

SOMMARIO: 1. Considerazioni introduttive. – 2. Esplicitazione del paradigma presupposto: il modello dei «social-ecological systems». – 3. Sistemi socio-ecologici e definizione giuridica di «ambiente» di cui all‘art. 5, comma 1, d.lgs. n. 152/2006. Il carattere federativo del diritto dell‘ambiente. – 3.1. La perpetuazione della co-esistenza e della co-evoluzione tra natura e società come fine del diritto dell‘ambiente. Le reciproche implicazioni tra tutela della vita e tutela della diversità. – 4. Sistemi socio-ecologici, ambiente e alimentazione: la rilevanza della diversità alimentare. – 5. La diversità alimentare come concetto di sintesi e le sue molteplici matrici giuridiche. – 6. L‘insufficienza dell‘approccio basato sul diritto della concorrenza, della proprietà intellettuale e dei consumatori; il ruolo del principio dello sviluppo sostenibile declinato dall‘art. 3-quater, d.lgs. n. 152/2006.

  MASSIMO MONTEDURO, Diritto dell’ambiente e diversità alimentare

Articoli,Rivista numero 1 2015

GIULIANO LEMME, Lo strabismo di Bacco. L’etichettatura dei prodotti vitivinicoli tra tutela del consumatore e reticenze legislative

Lo strabismo di Bacco: l’etichettatura dei prodotti vitivinicoli tra tutela del consumatore e reticenze legislative

SOMMARIO: 1. I consumatori e il sistema di mercato – 2. Il codice del consumo: impostazione e profili di criticità – 3. Il profilo informativo e l’effettività della tutela – 4. I prodotti vitivinicoli: l’origine dell’impostazione attuale – 5. La normativa europea ed italiana: una vistosa contraddizione.

  GIULIANO LEMME, Lo strabismo di Bacco. L’etichettatura dei prodotti vitivinicoli tra tutela del consumatore e reticenze legislative

Note a Sentenza,Rivista numero 1 2015

ENRICA BLASI, I nuovi margini del potere decisionale degli stati europei in materia di organismi geneticamente modificati.

Consiglio di Stato, Sez. III, 6 febbraio 2015, n. 605
Segue nota di Enrica Blasi
I nuovi margini del potere decisionale degli stati europei in materia di organismi geneticamente modificati.

  ENRICA BLASI, I nuovi margini del potere decisionale degli stati europei in materia di organismi geneticamente modificati.

Note a Sentenza,Rivista numero 1 2015

FRANCESCO GRASSI, La Corte di Giustizia conferma che sul proprietario “incolpevole” non grava l’obbligo di effettuare le attività di bonifica.

Corte di Giustizia dell’Unione Europea, Terza Sezione, 4 marzo 2015 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Consiglio di Stato – Italia) – Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e altri contro Fipa Group Srl e altri, Causa C-534/13

Segue nota di Francesco Grassi
La Corte di Giustizia conferma che sul proprietario “incolpevole” non grava l’obbligo di effettuare le attività di bonifica.

  FRANCESCO GRASSI, La Corte di Giustizia conferma che sul proprietario “incolpevole” non grava l’obbligo di effettuare le attività di bonifica.

Osservatorio,Rivista numero 1 2015

ANNAMARIA GIGLI, Osservatorio giurisprudenziale sui vincoli paesaggistici ex lege (art. 142 del d.lgs. n. 42/2004)

La raccolta giurisprudenziale che segue mira a radunare ed ordinare alcune delle più recenti pronunce della giurisprudenza in materia di vincoli paesaggisti ex lege.

  ANNAMARIA GIGLI, Osservatorio giurisprudenziale sui vincoli paesaggistici ex lege (art. 142 del d.lgs. n. 42/2004)

News

Giappichelli Editore
Master in Diritto dell'Ambiente