Rivista Numero 1-2016

Anno 2016 – RIVISTA NUMERO 1

Il Numero 1-2016 della rivista in aggiornamento progressivo.

  SIMONA NOVARETTI - Urbanizzazione sostenibile: governance sociale, ambiente e partecipazione pubblica nella Repubblica Popolare Cinese

Rivista Numero 1-2016

Indice Rivista n.1 2016

Indice della rivista

  RQDA numero 1 2016 INDICE

Rivista Numero 1-2016

Index Magazine n.1 2016

Index of the magazine

  RQDA numero 1 2016 INDEX

Rivista Numero 1-2016

SIMONA NOVARETTI – Urbanizzazione sostenibile: governance sociale, ambiente e partecipazione pubblica nella Repubblica Popolare Cinese

A partire dal periodo di “riforma e apertura”, inaugurato da Deng Xiaoping nel 1978, la Repubblica Popolare Cinese ha vissuto un processo di urbanizzazione senza precedenti, sperimentando quello che è stato definito come «il più grande flusso migratorio dalle campagne alle città della storia mondiale».

  SIMONA NOVARETTI - Urbanizzazione sostenibile: governance sociale, ambiente e partecipazione pubblica nella Repubblica Popolare Cinese

Rivista Numero 1-2016

LUO ZHIMIN, Significato costituzionale delle azioni nel pubblico interesse ambientale in Cina.

A partire dall’impulso dato dall’attuale ondata di globalizzazione, parte delle tendenze riguardanti la condotta assunta nell’ambito della controversia di pubblico interesse1 sono al centro dell’attenzione e sono oggetto di piani di riforma in molti paesi.

  Luo Zhimin - Significato costituzionale delle azioni nel pubblico interesse ambientale in Cina

Rivista Numero 1-2016

XIE YAOWEN, Studio sul perfezionamento del sistema di controllo delle emissioni inquinanti in Cina.

Con “permessi di drenaggio dei liquami” ci si riferisce all’insieme delle norme nazionali emanate dalle autorità riguardo chi inquina; in seguito alla revisione della legge tali concessioni indicano le tipologie, la concentrazione e la quantità delle emissioni inquinanti.
In quanto strumento per la gestione ambientale, il sistema dei permessi di inquinamento ha due scopi principali.

  EMANUELE BOSCOLO – La gestione integrata delle zone costiere in Italia: prospettive e prime esperienze

Rivista Numero 1-2016

HU JING, Sistema della responsabilità legali del governo nelle disposizioni relative alla nuova Legge sulla protezione ambientale.

La nuova Legge sulla protezione ambientale (d’ora in avanti abbreviata in NPA) varata già nell’aprile 2014 entrerà in vigore dal 1° gennaio 2015. Rispetto alla precedente Legge sulla protezione ambientale del 1989, la presente normativa ha subito varie modifiche relative alle responsabilità legali del governo. L’Articolo 6 della Sezione 2 prevede, in linea generale, che il
Governo del Popolo a tutti i livelli dovrebbe farsi carico delle condizioni ambientali delle regioni amministrative. Per assicurare che tali responsabilità siano realizzate nella pratica, occorre mettere a sistema una serie di normative e regolamenti.

  Hu Jing - Sistema delle responsabilità legali del governo nelle disposizioni relative alla nuova Legge sulla protezione ambientale

Rivista Numero 1-2016

CAI YUE WEI, Studio sulla costruzione di un sistema unificato di distribuzione delle informazioni sullo stato dell’ambiente.

Il 1° Gennaio 2015 è entrata in vigore la nuova Legge sulla protezione ambientale, la cui Quinta Sessione rende, nello specifico, valide le disposizioni riguardanti la pubblicazione delle informazioni e la partecipazione pubblica.
Secondo questa nuova normativa, il popolo, le persone giuridiche e le altre organizzazioni godono del diritto di ottenere informazioni relative all’ambiente, e di partecipare e monitorare le azioni volte alla tutela ambientale.

  CAI YUE WEI - Studio sulla costruzione di un sistema unificato di distribuzione delle informazioni sullo stato dell'ambiente

Rivista Numero 1-2016

WANG CHENGDONG, Studio sulla controversia amministrativa di pubblico interesse in materia ambientale.

La responsabilità è l’espressione vitale della norma. Per dare impulso all’opera di protezione dell’ambiente all’interno di un paese in cui vige lo stato di diritto, la questione critica è quella di promuovere la responsabilità di tutela ambientale1.

  WANG CHENGDONG - Studio sulla controversia amministrativa di pubblico interesse in materia ambientale

Rivista Numero 1-2016

WANG TIANHUA, Gli organi dello Stato come parte querelante – un aspetto dei contenziosi dei contenziosi amministrativi di pubblico interesse sull’ambiente in Cina.

L’articolo 55 del Codice di Procedura Civile della Repubblica Popolare Cinese, emendato nel 2012, sancisce che «gli organi e le organizzazioni competenti per legge possono portare una causa alla Corte del Popolo per atti che inquinano l’ambiente e che violano i legittimi diritti e interessi di numerosi consumatori, ivi danneggiando il pubblico interesse».

  WANG TIANHUA - Gli organi dello Stato come parte querelante

Rivista Numero 1-2016

LIU SHANCHUN, LI SHENG BLU, Condizioni di procedibilità del querelante nelle controversie della Pubblica Amministrazione cinese in materia ambientale.

Le condizioni di procedibilità relative al querelante indicano che per esercitare tale ruolo occorre che le circostanze del caso siano in accordo con le disposizioni di legge e che esso sia soggetto di interesse diretto da parte della legislazione di riferimento, è in tal caso possibile intentare un’azione legale. Perché l’istanza di ricorso sia considerata valida, essa deve essere in possesso di taluni elementi.

  LIU SHANCHUN E LI SHENGLAN - Condizioni di procedibilità del querelante nelle controversie con la Pubblica Amministrazione cinese in materia ambientale

Rivista Numero 1-2016

ZHANG LI, “Scontro etico”. Uno sguardo alla procedura di regolamentazione ambientale.

I processi di sviluppo che hanno trasformato la Cina negli ultimi trent’anni circa sono una versione in miniatura del processo di industrializzazione avvenuto in centinaia di anni nelle nazioni sviluppate.

  ZHANG LI - “Scontro etico” Uno sguardo alla procedura di regolamentazione ambientale

Rivista Numero 1-2016

WÁNG JIÀNQÍN, Working paper sulla responsabilità legale del governo nell’ambito della tutela ambientale nell’ecologia urbana

La Cina attualmente produce una media di 0,8 – 1,1 kg al giorno di rifiuti per persona e ha un tasso di crescita annuale dell’ 8-10%. La produzione annuale di spazzatura delle grandi città è di circa 2,0×108 tonnellate. Si prevede che nel 2030 si raggiungeranno 409 milioni di tonnellate e nel 2050 i 528 milioni di tonnellate.

  WANG JIANQIN - Working paper sulla responsabilità legale del governo nell’ambito della tutela ambientale nell’ecologia urbana

Rivista Numero 1-2016

LIU XIAOJUAN, Valutazione dell’attribuzione dello status di querelante nelle controversie di pubblico interesse in materia ambientale nello scenario del diritto di querela.

L’origine del potere del contenzioso amministrativo è strettamente legata al sistema di qualifica del querelante. Esistono posizioni discordanti sulla questione dell’origine dell’autorità, e per questo discordanti anche sullo spessore dell’intervento giudiziario.

  LIU XIAOJUAN - Valutazione dell'attribuzione dello status di querelante nelle controversie di pubblico interesse in materia ambientale nello scenario del diritto di querela

Rivista Numero 1-2016

DOU DU, La partecipazione al processo decisionale in materia ambientale. Le prospettive delle vicende PX.

La Commissione di Riforma e Sviluppo Nazionale della RPC (d’ora in avanti abbreviata come CRSN) ha lanciato ufficialmente, a partire dal 2006, il Piano strutturale interno all’11° Piano Quinquennale per la costruzione degli impianti di PX (d’ora in poi abbreviato come Piano dei PX).

  DOU DU - La partecipazione al processo decisionale in materia ambientale. Le prospettive delle vicende PX

Rivista Numero 1-2016

MAURO MAZZA, Diritto ambientale ed energie rinnovabili in Cina.

La Repubblica popolare cinese ha iniziato ad approvare norme in materia di protezione dell’ambiente fin da epoca risalente, negli anni cinquanta del secolo scorso.

  MAURO MAZZA - Diritto ambientale ed energie rinnovabili in Cina

News

Giappichelli Editore
Master in Diritto dell'Ambiente